ARRIVEDERCI ITALIA!

Cara Italia,

non pensavo che sarebbe arrivato così presto il momento di scriverti questa lettera, non credevo sarebbe successo così all’improvviso eppure ormai l’ho capito bene “le cose belle arrivano quando meno te lo aspetti” e non importa quanto meticolosamente ti sia impegnato per programmare ogni fottuto attimo della tua esistenza, la vita arriva, non bussa, si impossessa di te e tu devi seguirla.

Quante volte ho pensato al momento in cui sarei partita?
Quante volte ho sognato di acquistare quel biglietto di sola andata?
Quante volte ho fantasticato sul posto in cui mi sarei trasferita?

O sulle cose che avrei portato con me?

E poi, BOOM….

Quel momento è arrivato e sono in partenza!

Stringo tra le mani un biglietto di sola andata…

E’ stata una scelta dura, una scelta che è andata oltre l’attesa del “momento giusto”, perché si sa, il momento giusto non esiste!

L’unico momento giusto che riesco a concepire è il momento della felicità.

E questa scelta mi rende maledettamente felice!

Biglietto di sola andata…. Ma per dove??

Per l’Australia!

IMG_8223

Eh si… è qui che sto andando, mi sto trasferendo in Australia; se mi seguite sui social ormai lo sapete e non sarete affatto sorpresi..

Mentre lo scrivo piango, quando rileggo piango e quando partirò, piangerò..

Piangerò perché è qualcosa di immensamente grande e bello… è qualcosa che volevo fare da così tanto tempo.

Cambiare tutto, cambiare stile di vita, lavoro, paese, lingua.

Cambiare tutto.

Lasciare tutto… e tutti, purtroppo.

Parto con il cuore lacerato…

Con la faccia in lacrime di mia sorella..

Parto sapendo di farle del male a lasciarla sola ma spero che il mio andare, sorellina, ti faccia capire che nemmeno tu hai radici, non hai obblighi con il tempo e lo spazio, sei solo tu e la tua felicità, puoi fare qualsiasi cosa tu voglia quando vuoi.
Ti voglio bene scimmietta mia e te ne vorrò per sempre…

Parto lasciando il caldo abbraccio di mia madre che è la donna più importante della mia vita e che “mi lascia andare” perché mi ama, ma, se potesse, brucerebbe il mio passaporto per tenermi qui con sè..

Parto dopo aver saluto mio padre, l’unico uomo della mia vita, l’uomo che mi ha dato la forza, la determinazione, la perseveranza per fare ciò che sto facendo.

Parto dopo aver rivisto, nel giro di un mese, tutte le persone a cui voglio bene..

Parto con in corpo entusiasmo e malinconia in egual misura, con l’ansia che vuole lasciare spazio alla voglia di fare, con l’emozione alle stelle e soprattutto parto SENZA RIMPIANTI.

Si apre un nuovo capitolo della mia vita e io sono così felice di iniziare a scriverlo…

Tra qualche mese compirò 24 anni e mi sembra di aver spento le candeline dei 18 anni solo ieri, il tempo ci sbeffeggia di continuo e io non voglio lasciarlo andare, quindi zaino in spalla e si va…

Arrivederci cara Italia….

A presto, o forse no….

877e5071-1c25-4754-88e0-a3525d0374e8

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: