VIAGGIARE, COSA SIGNIFICA?

“Un viaggio di mille miglia comincia sempre con il primo passo” (Lao Tsu)

IMG_9935.JPG

Nel  dizionario, il termine VIAGGIARE significa “trasferirsi da un luogo ad un altro con un mezzo di trasporto compiendo un tragitto di lunga durata (in treno, in aereo, via mare). Si viaggia per istruzione, per affari, per svago. Viaggiare significa attraversare, percorrere. Ma siamo proprio sicuri che questa parola non esprima anche molto altro?

Alla domanda “Cosa faresti se vincessi alla lotteria?” io ho sempre risposto “farei un biglietto di sola andata e viaggerei per il mondo” e di fatto credo che un po’ tutti risponderebbero alla stessa maniera. O per lo meno, sicuramente quasi tutti direbbero “un bel viaggio”.

 

Ma cosa significa davvero  “VIAGGIARE”? Spesso mi viene posta questa domanda, alla quale però non posso dare una risposta univoca  né tanto meno universale. Ognuno di noi ha una diversa concezione del viaggio, maturata nel corso del tempo grazie alle esperienze fatte.

Nell’immaginario collettivo viaggiare significa allontanarsi dalla routine di tutti i giorni, dallo stress del lavoro, della scuola..

Significa scappare e vivere una vita diversa da quella abituale, per una settimana o due. Di fatto, non credo che il termine “viaggiare” si riduca a questo…c’è molto altro….Ci sono le emozioni, c’è la scoperta, la gioia di conoscere…

“Non c’è uomo più completo di colui che ha viaggiato, che ha cambiato venti volte la forma del suo pensiero e della sua vita”   (Alphonse de Lamartine).

IMG_0006.jpg

Viaggiare è scoprire e scoprirsi, perché nell’avventurarsi verso qualcosa di nuovo e sconosciuto non si esplora solo l’esterno ma anche se stessi. Viaggiare è vivere, perché solo scoprendo cosa c’è intorno a noi possiamo godere davvero del tempo che trascorriamo su questo meraviglioso pianeta.

Viaggiare è arricchirsi, perché vivendo nuove emozioni e conoscendo nuove culture si torna sempre a casa con qualcosa in più e mai con qualcosa in meno. Viaggiare è emozionarsi, divertirsi, faticare, stancarsi, rilassarsi, condividere.

Viaggiare ti fa apprezzare le differenze, ti fa apprezzare le sfumature. 

Viaggiando la mente si apre. E non solo la mente, si apre pure il cuore. 

Sali su un aereo, monti su una bici, cammini, monti una tenda, ti sdrai sul letto esausto, ti tuffi in mare o in piscina, ti avvicini ad un altro viaggiatore  e gli racconti il tuo itinerario, lui ti racconta il suo, fai un pezzo di strada insieme e ti sembra di conoscerlo da una vita.

Viaggiare è una meravigliosa esplorazione dentro e fuori te stesso, una scoperta, un continuo meravigliarsi. Una rinascita

Parti che sei uno. Torni che sei un’altro.

Ecco cos’è viaggiare per me: abbracciare la pienezza della vita, abbracciare il nuovo te stesso…quello che avevi sempre sentito di essere, e che ora finalmente sei diventato.

“Tra vent’anni sarete più delusi  per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime. Allontanatevi dal porto sicuro. Prendete con le vostre vele i venti.Esplorate. Sognate. Scoprite”  (Mark Twain).

IMG_6714.jpg

Viaggiare mi ha insegnato molto; mi ha insegnato che i nostri limiti sono quasi sempre puramente immaginari e proprio per questo non dovremmo mai smettere di sognare.

Viaggiare mi ha insegnato che se sei un viaggiatore, lo sei ogni giorno, anche dentro le mura di casa.. e sai perché? Perché viaggiare significa anche uscire dalla comfort zone. Non devi per forza mollare tutto e partire per trovare la felicità.  Il vero cambiamento è dentro di noi. Possiamo cambiare esplorando nuove terre, ma possiamo farlo anche nel nostro paese. Cambiare diviene fondamentale nel momento in cui capisci di star sprecando il tuo tempo e la tua esistenza. Il tempo è l’unica cosa che non tornerà più, sprecarlo è da pazzi!

Se hai la salute, sei libero e hai del tempo davanti a te.. hai tutto ciò che ti serve per scegliere di essere felice. Si, perché la felicità è una scelta. Tutti possiamo raggiungerla.  Dobbiamo imparare a prenderci cura del nostro tempo, dobbiamo vivere il momento presente perché il passato non tornerà mai più, nemmeno se continuiamo a rimarginare su ciò che sarebbe potuto o dovuto essere; il futuro è incerto e quindi non dobbiamo esserne ossessionati.. e si sà,  prima o poi ad avere troppe aspettative si rimane delusi.

Godere al massimo del presente è l’unica soluzione possibile per poter essere felici.

Viaggiare mi rende FELICE, mi fa stare bene.

Vi riporto una bellissima frase che ho trovato in merito al viaggio:

“Viaggiare per commuoversi

di fronte ad un panorama.

Viaggiare per capire

di non avere nient’altro

che la propria libertà.

Viaggiare per essere

cittadini del mondo,

che in fondo in fondo

è anche nostro…

Che in fondo in fondo

ci appartiene, oltre

l’impedimento delle bandiere,

oltre l’impedimento del tempo,

dove finisce un tramonto

e si azzera il giorno…

Viaggiare per vivere

al di fuori del confine

della monotonia…

Viaggiare per un sogno o

semplicemente per un’illusione…”

 

E per te cosa significa viaggiare?

 

IMG_7242.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...